Statuto dell’Ecovillaggio Habitat

Lo Statuto di un’associazione è la Carta più importante di un gruppo che definisce i rapporti tra le persone e l’obbiettivo comune.

Lo statuto di Habitat rappresenta un valido esempio per capire che cos’è, e come scriverne uno.


ALLEGATO “A”
STATUTO

Articolo 1

È costituita un’associazione culturale denominata “Habitat Ecovillaggio”.

Articolo 2

L’associazione ha sede legale in ...........
L’associazione potrà istituire sedi in tutto il territorio italiano, della Unione Europea e di qualunque altro Stato nel Mondo.

Articolo 3

La durata dell’associazione è fissata fino al 31 Dicembre 2050, ma potrà essere prorogata una o più volte, oppure anticipatamente sciolta per deliberazione del’assemblea, ma sempre e comunque sotto il diritto di veto del presidente.

Articolo 4

L’associazione non ha scopo di lucro, è apolitica, apartitica e non professa alcuna religione.

L’associazione ha come scopo la ricerca, la promozione dello sviluppo e la tutela delle risorse genetiche autoctone vegetali e animali toscane ai sensi della Legge Regionale per la tutela e valorizzazione del patrimonio di razze e varietà locali di interesse agrario, zootecnico e forestale; Nonché la tutela e lo sviluppo della personalità umana attraverso la cultura dell’espressività e creatività infusa nelle arti così come nei mestieri agricoli, al fine di promulgare un più sano e dignitoso stile di vita, nella tutela dell’ambiente.

Detto scopo sarà espletato nei seguenti ambiti:

  • Ricerca scientifica, catalogazione, coltura dei prodotti agroalimentari tradizionali toscani iscritti nell’apposito Elenco Regionale.
  • Conservazione, ricerca scientifica, catalogazione e custodia di sementi di specie rare, autoctone o in via di estinzione.
  • Autoproduzione di energia da fonti rinnovabili.
  • Agricolo e pastorale.
  • Attraverso l’organizzazione e la divulgazione di eventi culturali, convegni, mostre-mercato, seminari di sensibilizzazione e approfondimento, dibattiti, proiezioni, corsi di formazione, feste a tema, eventi particolari, mostre, nonché ogni attività che abbia attinenza con la cultura suddetta.
  • L’insegnamento di antichi mestieri manuali.
  • Letterario, musicale, teatrale, cinematografico, ricreativo in genere, fotografia, pittura, scultura, ceramica, nonché tutte le arti i mestieri e le professioni che abbiano attinenza con la cultura agricola suddetta.

E sarà indirizzato ai seguenti soggetti:

  • bambini, giovani, adulti di tutte le età, razze, lingue, religioni, ed estrazioni sociali, soggetti a rischio marginalità o suscettibili di programmi di recupero, operatori dei settori “istruzione” e “didattica” o del sociale; qualsiasi altro soggetto od operatore con attinenza allo scopo suddetto.
  • l’associazione potrà organizzare e divulgare quanto suddetto sia in territorio Italiano che all’estero.
Articolo 5

L’associazione non ha fini di lucro e agirà nel rispetto della libertà e dignità degli associati. L’associazione può svolgere qualunque attività patrimoniale, economica e finanziaria nonché stipulare convenzioni e contratti con enti pubblici o privati soltanto qualora tali attività o convenzioni siano necessarie, utili e/o opportune per il raggiungimento dei suoi fini nel rispetto delle normative di legge vigenti nei paesi che ospitano le nostre sedi.

Per il raggiungimento dei propri scopi l’associazione potrà organizzare occasionalmente, nei limiti consentiti dalla legge, raccolte pubbliche di fondi, in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze, convegni o campagne di sensibilizzazione.

Articolo 6

È espressamente vietata all’associazione la distribuzione, anche in modo indiretto, di utili e avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’organizzazione. E’ concesso esclusivamente il versamento delle spettanze per beni e servizi, competenze e spese per il regolare svolgimento delle suddette attività.

L’associazione ha l’obbligo di reinvestire l’eventuale avanzo di gestione a favore di attività istituzionali statutariamente previste.

L’associazione trarrà risorse economiche per lo svolgimento delle sue attività da:

  • Quote e contributi degli associati
  • Eredità, donazioni e legati
  • Contributi dello Stato, dei Ministeri, delle Regioni, di Enti locali, di Enti e di Istituzioni finalizzati al sostegno di specifici e documentati programmi realizzati nell’ambito dei fini statutari.
  • Contributi dell’Unione Europea e di organismi internazionali.
  • Entrate derivate da prestazioni di servizi convenzionati
  • Proventi delle cessioni di beni e servizi agli associati e a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche di natura commerciale, artigianale o agricola, svolte in maniera sussidiaria e comunque finalizzate al raggiungimento degli obiettivi della suddetta associazione.
  • Entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento quali feste e sottoscrizioni anche a premi.
  • Altre entrate compatibili con le finalità sociali dell’associazionismo “Eco-villaggi” nel mondo e promozione sociale.
Articolo 7

L’associazione redigerà annualmente il rendiconto economico–finanziario che verrà sottoposto all’approvazione dell’assemblea dei soci secondo le modalità di cui l’articolo 19 del presente statuto.

Articolo 8

L’associazione può favorire lo sviluppo e le attività di altre associazioni o enti o persone giuridiche, sempre nel rispetto dei fini comuni sotto forma di prestazioni di opera, contributi o donazioni di qualunque tipo.

Articolo 9

Il numero dei soci è illimitato.

L’associazione è composta da soci fondatori e soci ordinari.

Sono soci fondatori coloro che partecipano all’atto costitutivo dell’associazione.

Possono far parte dell’associazione, in qualità di soci ordinari, persone fisiche e giuridiche, associazioni o enti, che condividono gli scopi dell’associazione e ritengono di poter garantire un positivo apporto al conseguimento dello scopo dell’associazione stessa.

I soci ordinari sono ammessi a norma del successivo articolo 10.

Articolo 10

La domanda di ammissione per i nuovi soci, o la richiesta di rinnovo dei vecchi deve essere diretta al presidente dell’associazione e deve contenere:
La dichiarazione di condividere le affinità che l’associazione si propone e l’impegno ad approvare e osservare lo statuto e tutti i regolamenti nonché le deliberazioni assunte dagli organi sociali.

Sull’accettazione della domanda di ammissione e alla revoca della medesima decide il presidente.

In caso di accettazione della domanda, il socio ammesso dovrà versare la quota sociale annua immediatamente.

In caso di accettazione della domanda, il socio riceverà immediatamente la tessera dell’associazione in forma cartacea o digitale a discrezione del Consiglio Direttivo.

Se il richiedente non è ammesso, il Consiglio Direttivo comunica l’esito senza l’obbligo di indicarne i motivi.

In caso di respingimento da parte dell’associazione della domanda di ammissione del richiedente non sarà in nessun caso concesso appello.

Articolo 11

Come già precisato, l’adesione all’associazione è a tempo determinato, la tessera infatti scadrà inevitabilmente al 31 dicembre dell’anno in corso al momento dell’accettazione della domanda di ammissione all’associazione e relativa consegna della tessera associativa.

Al 01 Gennaio dell’anno seguente ogni tessera non rinnovata verrà automaticamente considerata scaduta di fatto.

In alternativa potrà essere richiesta una tessera giornaliera (Daily Card) che darà gli stessi diritti di socio ordinario ma con scadenza alla mezzanotte del medesimo giorno di adesione.

Articolo 12

Tutti i soci, in regola con il pagamento delle quote sociali, hanno diritto a partecipare alle assemblee, a recedere dall’appartenenza all’associazione, a venire liberamente a visitarne le sedi, a fruire dei servizi, nonché all’acquisto dei prodotti.

Tutti i soci sono tenuti a rispettare le regole del presente statuto, dei regolamenti interni e delle deliberazioni degli Organi Sociali.

I soci possono anche svolgere attività non retribuita.

Articolo 13

Tutti i soci sono tenuti a rispettare e a far rispettare agli altri soci le basilari regole comportamentali di convivenza civile.

Articolo 14

Ogni socio è tenuto a rispettare e a proteggere l’ecosistema presente nelle sedi dell’associazione, a non provocare danni in alcun modo ad animali e piante, e soprattutto a condividere i principi della sussistenza energetica, economica e alimentare propri del concetto di Eco-Villaggio.

Articolo 15

La quota sociale a carico dei soci è fissata dal Consiglio Direttivo.

Essa è annuale; non è frazionabile né ripetibile in caso di recesso o di perdita della qualità di socio o di scioglimento dell’associazione per qualsiasi ragione.

L’adesione all’associazione non comporta obblighi di finanziamento o di esborso ulteriori rispetto al versamento della quota annua.

Le quote sociali sono intrasmissibili e non sono rivalutabili.

I soci non in regola con il pagamento delle quote sociali non possono partecipare alle riunioni, alle assemblee né prendere parte a qualsivoglia attività, né accedere ai locali dell’associazione.

Articolo 16

Sono organi dell’associazione:

  • Il Presidente
  • Il Consiglio Direttivo
  • L’assemblea dei soci
Articolo 17

Il presidente dell’associazione è l’unica figura ad aver diritto di veto per qualsiasi decisione inerente la gestione, l’andamento e qualsivoglia avvenimento nella vita dell’associazione.

Il presidente può eleggere un vice, il vice presidente potrà, rispettando ogni regola, sostituire il legittimo in caso di impedimento.

Solo il presidente in carica può nominare un successore alla presidenza.

Articolo 18

Il Consiglio Direttivo è composto da tutti i soci Fondatori.

Articolo 19

L’assemblea dei soci può essere convocata in qualsiasi momento e per qualsiasi ragione, sempre a mezzo e-mail ed ha valore se composta dal presidente, dalla totalità dei soci fondatori e da almeno tre (3) soci ordinari.

L’assemblea decide e vota in merito alle attività svolte dall’associazione.

Il quorum è fissato al 50% + 1 dei partecipanti.

Il presidente presiede e provvede alla redazione e trascrizione del verbale di ciascuna assemblea sul libro delle assemblee, da tenere presso la sede dell’associazione a disposizione di qualunque socio ne che ne faccia richiesta di consultazione.

Articolo 20

Ogni delibera, decisione ed esito di votazioni dell’assemblea dei soci fondatori ed ordinari è soggetta al vaglio ed alla promulgazione da parte del presidente dell’associazione sempre e comunque.

Articolo 21

L’assemblea può inoltre nominare un Presidente Onorario tra i soci, scelto tra le personalità di un certo prestigio sotto il profilo morale, culturale e sociale che resterà in carica per tutto l’anno solare (fino al 31 Dicembre) in corso al momento della nomina, termine oltre il quale la nomina decade esattamente come la tessera del socio eletto.

Il presidente Onorario in carica non ha però diritto di voto in nessuna questione per tutta la durata del mandato.

Chiunque tra i soci può essere nominato.

Articolo 22

L’associazione culturale è amministrata dal presidente e dal Consiglio Direttivo.

Articolo 23

In caso di scioglimento dell’associazione per decorrenza dei termini prefissati o improvvisa tutti i beni mobili ed immobili presenti all’interno dell’”Eco-villaggio Habitat” e di tutte le sue sedi di fatto appartengono ai proprietari naturali del terreno, mentre le plusvalenze, i fondi e tutti i beni finanziari saranno soggetti alle leggi di Stato.

Articolo 24

Il presente statuto potrà essere modificato esclusivamente nei punti che riguardano il lato patrimoniale dell’associazione stessa con delibera del Consiglio direttivo come da atto costitutivo.

Mai ed in nessun caso dovrà essere modificato lo statuto dal suo naturale iter filosofico.

  • Nessun commento trovato

Questo sito non utilizza “cookie di profilazione”, e non sarebbe quindi tenuto a questo avviso che riportiamo solo per notivi prudenziali. Utilizziamo i cookie solo solo per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information