Cascina Gervasoni

Fraz. Foppe di San Gallo n.11-13
24015 San Giovanni Bianco (BG)
GPS: N 45.863304, E 9.678858
Tel.: 338 2677703
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.cascinagervasoni.it
Gruppo Facebook https://www.facebook.com/Ecovillaggio-Cascina-Gervasoni-385204864911273/

È un’azienda agricola e fattoria Didattico–sociale dove si pratica agricoltura naturale, permacultura per la coltivazione di frutteto, bosco ed erbe. Si
offrono iniziative culturali, di decrescita, di autoproduzione e spiritualità.
Fondamentale è la componente di benessere attraverso la pratica, attualmente legata a arti orientali e celtiche. Collaborano al progetto circauna decina di soci, il biodistretto sociale di bergamo e le associazioni ASD BENESSERE GSW e APS EDASS.

La Cascina Gervasoni è insieme un’azienda agricola naturale, una fattoria didattico-sociale e un agriturismo, condotta sin dal 2000 da Max Archetti, dal 2015 vive li anche Sara e da poco son nati i piccoli Sebastiano (2016) e Gemma (2017).

Max è un’instancabile attivista ecologista ed è in rete con i GAS locali e con associazioni sportive ed ecologiste, promuove attività di scambio e una banca del tempo. Nel 2010 Max ha lanciato l’iniziativa dell’Ecovillaggio in costruzione e ha cominciato così a incontrare altre persone interessate a vivere insieme con un percorso di crescita sia individuale che collettivo, alimentando questo progetto con il proprio tempo e con la propria passione e nondimeno con risorse economiche proprie.

Fino a oggi (2018) vi partecipano un centinaio di soci, di cui una dozzina collaborano assiduamente. Il progetto aderisce a diverse reti. Nel progetto fanno parte il CEEA, Centro di etica ed educazione ambientale, rivolto ai bambini e ragazzi, e il CELTI, Centro di Etica per il lavoro sulla Terra e l’Individuo, che si occupa di curare la spiritualità e la salute del gruppo.

Nel 2013 i soci hanno aperto il Cantiere ecosostenibile per il restauro e il recupero in bioedilizia degli edifici presenti nella proprietà e questo tutt'oggi (2018) continua....

Alla Cascina Gervasoni viene attribuita molta importanza alla cucina, sia tradizionale, che vegetariana, vegana o celiaca, rifornita esclusivamente di prodotti biologici del proprio orto o di provenienza locale (a chilometri zero). Con la stessa cura vengono tenuti alcuni animali, in particolar modo gli asini, con cui Max ha applicato il metodo di doma dolce ispirato a Pat-Parelli. La permacultura è praticata nella progettazione dell’orto biologico, del frutteto, dell’allevamento degli animali e della coltivazione di tutte le aree esterne.

La Cascina Gervasoni aderisce alla RIVE.

Persone in questa conversazione

Questo sito non utilizza “cookie di profilazione”, e non sarebbe quindi tenuto a questo avviso che riportiamo solo per notivi prudenziali. Utilizziamo i cookie solo solo per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information