Senape: progetto di recupero delle ex caserme

L’associazione culturale Senape propone un progetto in collaborazione con il Comune di Imperia ed altre associazioni locali ed enti territoriali e nazionali, con il patrocinio richiesto a WWF-Italia, Greenpeace-Italia, LegaAntiVivisezione, ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali, Movimento Decrescita Felice, Uomo Natura Animali, Legambiente, RIVE - Rete Italiana Villaggi Ecologici, GEN - Global Ecovillage Network:

Ecovillaggio Meditamare Imperia
Progetto di recupero ad uso sociale e pubblico delle ex caserme, dismesse con destinazione urbanistica sportivo-ricreativa, in borgo prino, a lato degli impianti sportivi del campo di atletica.

Obiettivi

Rendere fruibile per attività di educazione fisica e ricreative a turisti ed ai cittadini ecologicamente orientati (anche con disabilità , a rischio disagio o svantaggio) una bella area verde e vicina al mare ed agli impianti sportivi riqualificata con forte valenza sociale, ambientale e didattica, polifunzionale, per le attività di educazione fisica e di ri-Creazione per la Salute e l'evoluzione umana.

Intervento proposto

A.c. Senape, dopo che il Comune di Imperia ne abbia ottenuta l'assegnazione per la fruizione dei cittadini dal Demanio Militare, in tempi ragionevoli data la difficile situazione italiana, propone al Comune di Imperia la stipula di una convenzione per la quale Senape si impegna a recuperare urbanisticamente e a realizzare, insieme al Comune di Imperia: gli allacciamenti fognari ed i sotto-servizi, una volta sgomberata l'area da materiali accumulati con raccolta differenziata, i collegamenti ciclo-pedonali con le spiagge, mantenere e gestire a proprie spese, con risorse proprie degli associati e con finanziamenti/agevolazioni per oneri (anche di urbanizzazione) ed imposte (anche comunali: imu, tarsu,tasi,…), accessibili e disponibili sia da enti pubblici che da privati (sponsor) e anche con lavori di auto-recupero e auto-costruzione da parte dei soci formati, guidati e seguiti da esperti, anche in collaborazione con altre associazioni che realizzano cantieri scuola di auto-costruzione gli immobili esistenti ora in disuso quali le 3 ex caserme-edifici militari che occupano una superficie di circa 1550mq per una altezza di circa 7-9 metri, in cambio di un uso gratuito a favore di Senape per 49-59 anni degli immobili ristrutturati, che restano comunque di proprietà pubblica.

La completa ristrutturazione dei 3 immobili esistenti edificati in pietra di fiume spaccata e coperture in legno e coppi, sarà di elevatissima qualità bio–architettonica con minimo impatto ambientale e recupero dei materiali (tegole, pietre di fiume, detriti ,...), per ricavare, entro l'edificato esistente: nella Struttura esistente più grande, (misure esterne ca: metri 60,00x16,40x9,00h con 10 portoni misure 4,80x4,00 e 10 finestre da mantenere e recuperare architettonicamente, per realizzare: 20 Sale multifunzionali al piano terra ed al piano primo soppalcato, per attività sportivo-riCreative, ciclofficina, palestre, area della salute naturale e centro benessere olistico, ristorante vegan, cucina comune, laboratori artistici ed artigianale, sala co–working, magazzino–laboratorio autorecupero oggetti e mobili, biblioteca e sala multimediale, mini-ostello, sale culturali per incontri e convegni,… ed al secondo piano-mansarda sottotetto: altri locali di uso misto e foresteria aperti al pubblico anche con: studi e laboratori, mantenendo permeabile e libera da costruzioni la massima superficie di terreno, salvo casette di legno su terreno permeabile per cantiere e depositi attrezzi sportivi, possibilmente realizzando con soppalchi interni autoportanti in legno massiccio e poco-niente cemento, mentre le 2 più piccole strutture esistenti di circa mt 26,50x9,00x7,00h con 3 porte e 8 finestre, altra di circa 31,50x9,00x7,00 h con 2 portoni 2,90x3,00 e 8 finestre, insieme circa 520 mq ad altezza soppalcabile internamente, per sfruttare l'insolazione naturale a risparmio energetico, anche con loggiati e verande esterne e/o portefinestre verso sud-est-ovest per illuminazione naturale e riscaldamento per irraggiamento solare, da utilizzarsi come foresteria dello sport ed al servizio delle attività, condivisa (cohousing) aperta al pubblico associato dei cittadini di Imperia e dei turisti, degli ospiti temporanei ed in transito, degli invitati agli eventi sociali e pubblici, …

La riqualificazione edilizia sarà realizzata secondo i principi della bioedilizia bioclimatica ad altissimo risparmio energetico, secondo le Previsioni Urbanistiche e le Norme Tecniche di Attuazione urbanistiche in vigore, mantenendo le murature in pietra pulita a vista esternamente.
La struttura sarà aperta per visite, dopo la sua realizzazione,  come casa ecologica, con visite guidate e didattica, fortemente innovativa per materiali, impianti e tecniche costruttive (legno lamellare, paglia, greb, pannelli solari termici e fotovoltaici, verande vetrata a taglio termico verso Sud con  gestione dell'insolazione programmata, tetto in legno ventilato, intonaci in argilla-terra cruda, kenaf, lana, sughero, parquet naturale di recupero, fiocchi di cellulosa riciclata, …) per le forti coibentazioni in materiali traspiranti e salutari applicate anche con tecniche auto-recupero ed auto-costruzione da parte dei soci formati adeguatamente da esperti (legalmente autorizzata nella forma associativa e/o cooperativa), guidata e seguita da esperte imprese, associazioni ed artigiani di supporto, per la sicurezza, direzione lavori.
Impianti a recupero acque bianche e grigie per wc e giardini aromatici-orti urbani biologici condivisi ed auto-coltivati con mantenimento delle essenze esistenti e creazione di un giardino meditativo ricreativo per tutti (riscaldamento con conta-calore individuali e centrale a biomasse supportato dal solare termico e fotovoltaico, ed eventuale pompa di calore data la falda sotterranea molto vicina alla superficie del terreno)  a basso impatto ambientale, con il recupero delle originali  murature delle strutture esistenti, la loro elevata coibentazione per raggiungere classi energetiche di alto rendimento.

Attività sportivo-ricreative

Saranno svolte da Senape sia nelle strutture interne realizzate nell'edificio più grande (Palestre, Sale yoga, thai chi con parquet naturale, Sale giochi ed attività ludiche, Sale ballo, Ciclo-officina, …) sia out-door, all'esterno in Natura, verso l'entroterra e sulle spiagge, nelle stagioni con clima favorevole rivolte a tutti, dai 3 ai 93 anni, ad equilibrato e dolce impatto sul fisico con intensa efficacia di prevenzione primaria per la Salute psicofisica gioiosa ed armonica:

  • Yoga nelle sue varie forme (respiro, posizioni, …) dai bambini agli anziani,
  • Thai-Chi nelle varie forme,
  • Shiatzu e Reiki, Re-birthing, Ginnastica dolce, posturale, Stretching, …
  • Nuoto anche invernale con mute ed approcci guidati morbidi all'acqua del mare, acqua-gym e wather-shiatzu,…
  • Vela e windsurf, surf e kite-surf,…
  • Cammino morbido, sia indoor che out-door su sabbia e ciottoli,
  • Nordic-Walking sulla costa e Trekking guidati ed organizzati nell'entroterra Imperiese,
  • Ciclismo ed escursioni in bicicletta a tutti i livelli di capacità e per tutte le specialità (mtb, corsa, escursionismo, cicloturismo di lunga percorrenza, …)
  • Corsa e podismo tra le colline, con pre-allenamenti in sede, …
  • Ciclo-officina zen con recupero-riparazioni-preparazioni biciclette,
  • Tree-climbing in sicurezza (Arrampicata, anche indoor) e percorsi sopravvivenza,…
  • Pilates, presciistica, altre discipline di consapevolezza fisica,…
  • metodo Bates per gli occhi e bulbi oculari
  • Giochi guidati (in aree aperte anche esterne) di squadra, di cortile e di strada, di società, con le carte, …
  • PingPong, Minigolf, soft-ball, Volano-Badminton, Volley, Tamburelli, Cerbottana, Arco, Bocce
  • Danze: etniche, caraibiche, di gruppo, aerobiche, biodanza, step, zumba, …
Aree verdi

Aree di circa 2000 mq: sgomberate differenziando e riciclando e bonificate totalmente ed adibite a giardini aperti al pubblico per le attività ricreative, gli eventi e le attività sportive di educazione fisica in sede e ad orti urbani didattici condivisi e gestiti collettivamente e biologicamente (attività ricreativa e fisicamente educativa) al possibile, con il mantenimento delle essenze esistenti, posizionamento di siepi ornamentali e di tutela dell'ecosistema animale e vegetale del terreno, magazzini attrezzi in legno a basso impatto (visivo ed impermeabilizzante)

CONCLUSIONI

La corretta realizzazione puntuale di quanto proposto con le caratteristiche sociali ed eco-sostenibili sportivo/ri-creativo/educative per i cittadini e i turisti, per la fruizione pubblica e sociale, porterà valore aggiunto alla città di Imperia tutta, per potenzialità turistiche verso un pubblico europeo ed internazionale attento ai temi dell'ambiente e della qualità della Vita nel rispetto della Natura, riqualificherà un'area dismessa da vari anni con problemi di rifiuti ed abbandono e sicurezza sostenendo anche fasce deboli di cittadini, lasciando la proprietà comunale e l'uso pubblico fruibile entro l'estate del 2017.

Contatti

“Senape”, Ass. Culturale senza scopo di lucro, di formazione e promozione sociale-ambientale
Via aurelia 2/7, 18100 Imperia
www.meditamare.it
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 335 6262838

  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information